TROLLHUNTERS

Netflix, che evidentemente mi vuole bene e pensa a come soddisfare le mie esigenze, prende tra le sue possenti braccia Trollhunters, serie animata creata da Guillermo del Toro e Daniel Kraus (tratta a sua volta dal romanzo scritto sempre da del Toro).

Continue Reading

I dolori del [non più] giovane BoJack Horseman

BoJack Horseman è la serie televisiva animata dell’anno. O meglio, della vita. Della mia vita. Le prime tre stagioni presenti su Netflix hanno deliziato le mie giornate fino a ieri, quando ho visto l’ultima puntata. Ai titoli di coda, un profondo senso di vuoto e abbandono mi ha colpito.

download

La serie, creata dall’autore Raphael Bob-Waksberg, è disegnata dall’eccellente illustratrice Lisa Hanawalt e narra le avventure di BoJack Horseman, un cavallo antropomorfo ex star semi dimenticata della serie Horsin’ Around, in voga negli anni ’90. Siamo in una Hollywood fantastica, che a un certo punto perde la D e diventa Hollywoo, abitata da umani e animali antropomorfi. Esiste perfino una parte della città sott’acqua, nella quale si svolgerà uno degli episodi migliori: “Un pesce fuor d’acqua”, che dovrebbero vedere tutti, almeno quello. In venticinque minuti di silenzio (sì perché sott’acqua nessuno parla) BoJack si misurerà con la caparbietà dettata da ottime intenzioni, finché non si dovrà scontrare con i suoi limiti. Facendo comunque morire dal ridere, il risultato è di livello altissimo. Pura poesia. 
Continue Reading

I remember… Evangelion: 3.0 You Can (Not) Redo

L’uscita di Star Wars ha scatenato un delirio incredibile che francamente mi aspettavo e al quale ho anche partecipato. Non sono una vera fan, ma l’ho atteso con gaudio e allegrezza. Il film, per inciso, mi ha divertito, con qualche perplessità di troppo, ma chissene. Onestamente, mi sono volate via due ore e mezza e lascio le critiche severe e le ovazioni a chi ne ha voglia.
Continue Reading