Chi sei, Henrietta? [BoJack Horseman – quarta stagione]

OCCHIO AGLI SPOILER!

L’anno scorso scrissi questo articolo dopo aver visto le tre stagioni di BoJack Horseman. L’attesa della quarta stagione è stata eterna, io ci ho provato a centellinare gli episodi (dodici, ventisei minuti ciascuno), ma non ce l’ho fatta. L’ho finita in un paio di giorni. BoJack è per me è la serie della vita. Lo ripeto, lo grido a gran voce, probabilmente me lo tatuerò.
Continue Reading

Momento divertissement: Slasher [la serie]

È ora di ritornare a fare quella cosa terrificante che è lo sport. So di non essere la sola a provare ansia/terrore/fastidio nel mettere in moto il proprio corpo in mezzo alle persone. Quindi, palestra o corsi sono una specie di idea balzana. Allo stesso modo, se ci aggiungiamo la pigrizia assoluta nell’uscire di casa, finisce che il massimo dell’attività fisica sia correre in bagno quando ti viene lo squaraus. Tutto ciò per ricordarvi che la cyclette è un’ottima soluzione, soprattutto se si scelgono delle cose da vedere distraendosi dalla fatica della pedalata. Pertanto, eccoci tornati al momento divertissement!
Oggi vi parlo di Slasher (che potete tranquillamente guardare sul divano o nel letto, come ogni cosa che vi suggerisco di vedere. Io non vi giudicherò mai).
Continue Reading

Momento divertissement: Pretty Little Liars

“Per favore, Jenna non può sentirci, è cieca!” (una delle tante perle di Hanna)
Mona, Alison non si toglierà mai dai cojones.
Non ci girerò molto intorno. Pretty Little Liars è, dal mio modesto punto di vista, la serie TV divertissement per antonomasia. Serie da femmine, direte voi. Serie sciocca e oblunga, il più delle volte insensata e patinatissima, che mescola più generi creando un pastrocchio dall’identità pittoresca. I più autorevoli diranno semplicemente che fa cagarissimo.
Continue Reading

American Gods – la serie [la gradite una bevuta di idromele?]

Questo articolo è dedicato a Fausto Vernazzani dei CineFatti. Ovvero colui che deve essere convinto.
Scrivo col contagocce perché:
A. Ho caldo.
B. La vita mi impone un perpetuo sacrificio (stress stress stress).
C. Sono in ferie. Il che dovrebbe aiutarmi a staccare il cordone ombelicale che mi unisce a un grooooosso cervello vivo ed esaurito, ma ciò equivale anche a non avere la minima voglia di accendere il PC.
D. Ho caldo³.
Tuttavia, urge che vi dica due parole in merito ad American Gods, la serie ideata da  Bryan Fuller e Michael Green, trasmessa dal canale Starz, in Italia grazie ad Amazon Prime Video (love love). Come tutti spero sappiate, la serie è tratta dall’omonimo romanzo di Neil Gaiman.
Continue Reading