I miei e-book

copertina

COSA FARE IN CITTÀ MENTRE ASPETTI DI MORIRE

Il mio primo e-book è una raccolta di sette racconti dell’orrore, ambientati in Alto-Adige.

Sinossi:

Una città vibrante di anime, cinismo e ricchezza.
Sette storie con protagonisti bizzarri e malinconici, unici.
Una realtà in cui sensazioni e pensieri prendono corpo, diventano tangibili masse pulsanti.
Piccoli incubi da vivere e a cui abbandonarsi, mentre si aspetta di morire.

Recensioni:

“Ambientate tutte in Alto Adige, le sette storie che compongono questa antologia hanno come principale caratteristica una crudeltà cinica, sempre però stemperata da un senso dell’assurdo e da una vena sarcastica che sottolinea la perenne fragilità della nostra condizione esistenziale. Si sorride, certo, perché l’autrice dà sempre l’impressione di non prendere mai del tutto sul serio se stessa e i suoi personaggi, ma è un sorriso che somiglia a un ghigno disperato, magari disegnato in faccia da un rasoio. Cosa Fare in Città mentre Aspetti di Morire sorprende e inorridisce a ogni pagina. La morte, vera protagonista di ogni racconto, vince sempre. A volte arriva in maniera beffarda, altre tragica, altre ancora ridicolmente violenta e sanguinosa. E tuttavia è sempre lì, presente anche e soprattutto in luoghi dove il benessere borghese dovrebbe farla da padrone. Kara Lafayette conosce bene la sua terra e le contraddizioni che la abitano. E sfrutta questi contrasti in maniera magnifica.

Uno splendido esordio che trascina in un mondo cinico e perverso, a tratti onirico, ma mai troppo distante dalla realtà. E per questo ancor più disturbante.”

Disponibile su Amazon a soli 2,99 €.

 

LADY PAURISSIMA

Il mio secondo e-book è un racconto di circa 7000 parole, da leggere tutto d’un fiato.

Sinossi: 

Per Miriam, trentacinquenne infelice, una festa anni ‘80 può essere motivo di rivalsa verso un’irritante collega. Per qualcun altro, un motivo per uccidere.
Novelette horror dall’humor nero, ambientata in Alto-Adige.

Recensioni:

“Partiamo dal sottotitolo, l’amicizia. Chi può dire di conoscere veramente qualcun altro, fosse anche un amico, quello che ha in testa, quello che sa di te o altri e come lo giudica? Non può farlo Miriam, Lady Paurissima, fragile delle sue paure e solo all’apparenza dura e scostante. Non può farlo ma lo può imparare, in una lunga catarsi di sangue ai ritmi di un festa anni ’80. Lo può imparare al punto di arrivare a conoscere anche sé stessa e poter lasciare alle spalle le proprie paure.”

Disponibile su Amazon e su Kobo.