L’eroismo dei sopravvissuti: Jessica Jones

Un’altra serie partorita da Netflix è Jessica Jones. Siamo alle prese con un personaggio uscito da casa Marvel, che onestamente non conoscevo, un’eroina decisamente atipica. Le vicende sono ambientate sempre in quell’inferno metropolitano di Hell’s Kitchen, come in Daredevil, ma meno putrido e sporco. Probabilmente perché è sufficiente l’appartamento di Jessica per capire quanto sia degradante il quartiere in cui vive: la porta d’entrata perennemente rotta, con del cartone a coprire la vetrata (che lei chiude sempre a chiave), bottiglie vuote, disordine vario, frigo vuoto, armadietti sgangherati. Una scrivania, un portatile e un cellulare, più una bottiglia del più economico whisky preso al discount.
Continue Reading

CREED: la leggenda continua

Potrà anche chiamarsi Creed, lo spin-off di Rocky, scritto e diretto da Ryan Coogler. Sarà pure il protagonista della storia, il giovane sbruffone Adonis (detto Donnie), figlio del defunto Apollo Creed (nato da un relazione extraconiugale), l’eroe dei pesi massimi.
Ma è inutile che ce la raccontiamo, è sempre lui a vincere: Rocky Balboa.
Continue Reading

Buon viaggio, Duca Bianco

L’11 gennaio non sarà mai un giorno come un altro. L’11 gennaio del ’99 moriva Fabrizio De Andrè. L’11 gennaio del 2016, oggi, muore David Bowie. Col suo ultimo disco, uscito tre giorni fa, ci saluta con un video del brano Lazarus. Profetico, forse. Perché lui sapeva.
Continue Reading

Un angelo venuto dallo spazio: Carol

Mi sono innamorata di Todd Haynes nel lontano 1998, l’anno in cui uscì Velvet Goldmine. Uno dei miei cult dell’adolescenza, di cui credo che, presto o tardi, parlerò. Ebbene, c’è una cosa che lega il film del ’98 a Carol, attualmente nelle sale: entrambi parlano di persone giunte a un bivio.
Continue Reading