Momento divertissement: Pretty Little Liars

“Per favore, Jenna non può sentirci, è cieca!” (una delle tante perle di Hanna)
Mona, Alison non si toglierà mai dai cojones.
Non ci girerò molto intorno. Pretty Little Liars è, dal mio modesto punto di vista, la serie TV divertissement per antonomasia. Serie da femmine, direte voi. Serie sciocca e oblunga, il più delle volte insensata e patinatissima, che mescola più generi creando un pastrocchio dall’identità pittoresca. I più autorevoli diranno semplicemente che fa cagarissimo.
Continue Reading

Pronti per un nuovo racconto horror?

“Per Miriam, trentacinquenne infelice, una festa anni ’80 può essere motivo di rivalsa verso un’irritante collega. Per qualcun altro, un motivo per uccidere.

Novelette horror dall’humor nero, ambientata in Alto-Adige.”

Si pensa, erroneamente, che il racconto sia il fratello minore, e magari un po’ sfigato, del romanzo. Certamente il romanzo ha intrinsecamente ambizioni più alte, comporta un’enorme mole di lavoro, pazienza, dedizione. Ma, per ora, il racconto (breve, soprattutto) è la dimensione narrativa in cui mi sento più a mio agio.

Continue Reading

L’infanzia rubata di Channel Zero

Channel Zero è una serie antologica trasmessa sul canale SyFy, ispirata a Candle Cove, storia che nasce dal fenomeno narrativo internettiano dei creepypasta. Una serie horror autoconclusiva di sei episodi e la mia amica Lucia ne ha scritto un articolo impeccabile. Quindi, prima di proseguire e capire di cosa diavolo sto parlando, andate a leggerlo (che così non mi ripeto).

Articolo di Lucia, imprescindibile se si vuole andare avanti.

Continue Reading

AMSORA & VECCHIO FLINT: storie del terrore made in Italy

Questa settimana di vacanza dei morti sta giungendo agli sgoccioli. Vacanza per modo di dire, giusto ieri pomeriggio ho fatto quello che mi ero programmata: non avere programmi. Ma insomma, non mi voglio lamentare. Ho un tatuaggio nuovo e la centrifuga ordinata coi punti è finalmente arrivata. Ma, soprattutto, sono riuscita a sdraiarmi e leggere qualcosa, ovvero i due racconti di Marco Siena: Amsora e Vecchio Flint.
Continue Reading